laboursolidarity.org
Banner Ukraine IT Banner Ukraine IT
 Il presidente di estrema destra Bolsonaro non è stato rieletto
Brasile

Il presidente di estrema destra Bolsonaro non è stato rieletto

  • Facebook
  • Twitter

Solidaires (CM)

In Brasile, il presidente di estrema destra Bolsonaro non è stato rieletto. I quattro anni del suo mandato sono stati segnati da esacerbate violenze di classe, razziste, sessiste e omofobe. I nostri compagni sindacali hanno combattuto una battaglia difficile e implacabile. Questo è stato annunciato dai compagni della PESCO Conlutas, durante il tour di solidarietà internazionale che avevamo organizzato in Europa, come Rete Sindacale Internazionale di Solidarietà e Lotte, con uno dei loro rappresentanti, subito dopo le elezioni alla fine del 2018. Il silenzio di Bolsonaro dopo l'annuncio dei risultati, e i blocchi organizzati da alcuni camionisti, dimostrano anche che le forze più reazionarie non accettano il risultato elettorale, certamente vicino ma indiscutibile

Il record dei tre mandati sotto la presidenza del Partito dei Lavoratori (Lula due volte e poi Rousseff) non è stato estraneo al successo di Bolsonaro nel 2018. Per questa campagna elettorale, Lula ha scelto come vicepresidente Geraldo Alckmin, rappresentante della destra brasiliana: governatore dello stato di San Paolo, ha represso ferocemente le manifestazioni del 2013/2014, ha combattuto il grande sciopero della metropolitana e ha dichiarato di voler fare dell'Amazzonia un grande cantiere. Lo stesso Lula ha costantemente rassicurato "i mercati", ha ripetuto di essere contrario all'aborto ("come tutte le mie mogli", ha ritenuto utile specificare), e ha accusato l'Ucraina di essere responsabile quanto la Russia della guerra lanciata lo scorso febbraio.

L'elezione di Lula permette la sconfitta di Bolsonaro, e questo non è trascurabile. Ma non è il segno di alcuna avanzata anticapitalista o femminista! A livello internazionale, non risponde ai bisogni e alle richieste della resistenza popolare ucraina, e quindi non aiuterà a mettere le truppe russe fuori dall'Ucraina per porre fine alla guerra. Inoltre, la maggioranza del Parlamento rimane di destra e di estrema destra.

È dalle lotte sociali e dalla solidarietà internazionale dei lavoratori che può venire la rottura necessaria. La Rete Sindacale Internazionale di Solidarietà e Lotte continuerà a sostenere le forze sindacali che stanno costruendo questi cambiamenti politici, in connessione con movimenti sociali, femministi, ambientali, per i diritti dei neri, LGBTQI, popoli indigeni, ecc.

  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Instagram